Tortellini modenesi fatti in casa, ricetta originale

Feste in vista e cerchi un’idea per stupire gli ospiti alle tue cene delle feste? Vai sul sicuro coi tortellini modenesi fatti in casa!
Ti insegno a preparare il ripieno tipico, super saporito, e la perfetta pasta fatta in casa che lo conterrà. Se, poi, vuoi capire la differenza con i tortellini alla bolognese ti aspetto a fine articolo, ti racconterò anche un piccolo aneddoto che mi riguarda 🙂

Tortellini modenesi fatti in casa

tortellini modenesi fatti in casa

 Ingredienti – per 7/8

  • 200 g di polpa di maiale (spalla o lonza), macinata fine
  • 150 g Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 80 g Prosciutto Crudo di Modena macinato fine
  • 70 g di Mortadella Bologna macinata fine
  • 1 uovo
  • Noce moscata e sale q.b.
  • Una noce di burro o un goccio di olio extravergine d’oliva
  • Per la pasta: 5 uova e 500 g di farina 00

Procedimento

  1. Unisci uova e farina in planetaria o sul piano, impasta bene finché diventa bella liscia e omogenea.
  2. Copri con pellicola a contatto e fai riposare per almeno 30 minuti, meglio se in frigo.
  3. Dedicati al ripieno: scalda una padella con un goccio di olio o una noce di burro. Aggiungi il macinato, rosola a fuoco vivace per alcuni minuti.
  4. Togli dal fuoco, raffredda leggermente, quindi aggiungi Prosciutto e Mortadella macinati, uovo, Parmigiano e noce moscata. Più il composto “matura” più diventa saporito, perciò puoi prepararlo anche con qualche giorno d’anticipo.
  5. Stendi la sfoglia piuttosto sottile e tagliala in quadratini di circa 4cm X 4cm (poi ognuno ha una dimensione stabilita in base alla grandezza del tortellino).
  6. Disponi su ogni quadratino una pallina di ripieno e comincia a piegare: congiungi i due angoli opposti -da un quadrato devi ottenere un triangolo-, abbraccia i due lembi di pasta attorno alla “pancia” del tortellino, girandoli attorno al tuo indice o, ancora meglio, mignolo.
    Premi bene sulla pasta per assottigliare la giuntura e passa al tortellino successivo.
  7. Disponili su una retina o vassoio e conservali in freezer se non li cuocerai entro 2 giorni.


    Come ti consiglio di servirli? Con un ottimo brodo di cappone, secondo il metodo tradizionale, oppure con la panna (non tradizionali ma buonissimi!).

Ti aspetto online!

E ora un po’ di chiacchiere..

Io sono nata e cresciuta a Modena ma il 15% del mio DNA è bolognese. Di fatto, i miei nonni paterni, i miei genitori e il mio nonno materno sono modenesi, chi rimane fuori?? La celeberrima Nonna Marisa! La Nonna è bolognese, ne è sempre andata fiera e io con lei!

Pensate alla cultura gastronomica bolognese, poi a quella modenese, mettetele insieme.. Cosa dite, mica male saperle fare entrambe e non dover mai scegliere una piuttosto che l’altra, no?!

Così è sempre stato a casa mia coi tortellini a Natale: invece di scegliere la versione da preparare, abbiamo sempre portato in tavola i tortellini bolognesi e i tortellini modenesi fatti in casa.

Mi chiederete che differenza ci sia tra le due versioni, la risposta è nel ripieno: a Bologna si fa A CRUDO, con la Mortadella frullata con la carne, senza passare in padella. I tortellini modenesi fatti in casa, invece, si fanno cuocendo la carne tritata e aggiungendo, poi, del Prosciutto Crudo macinato fine.

Mi sbilancio? I miei preferiti sono sicuramente i bolognesi.. ops, l’ho detto! La versione bolognese della Nonna Marisa sarà all’interno del corso sulla pasta fatta in casa 🙂

 

Se sei qui c'è sicuramente un buon motivo

Se provi una ricetta fammi sapere cosa ne pensi, scrivimi via email o taggami sui social :)

Dai una sbirciata al mio mondo?

Video corsi

ebook di cucina

chef a domicilio

Vuoi imparare a cucinare con me?

chef a domicilio modena

Carlotta Lolli

Mi chiamo Carlotta e sono una Chef Digitale: di fatto lavoro come cuoca a domicilio  ma sforno anche contenuti digitali per i miei canali e aziende del settore food.

Altri articoli dal blog

chef a domicilio

ebook di cucina

Video corsi