fbpx

Tortelli di zucca fatti in casa, con burro e salvia

cappellacci di zucca
Per un sabato mattina produttivo ho pensato alla pasta fresca, prepareremo i tortelli di zucca!
Tutta la famiglia è arruolata, siamo ai blocchi di partenza per quella che sarà una vera macchina da lavoro. C’è chi impasta, chi tira la sfoglia, chi riempie e chiude. Poi ci sono io che mangio! Il controllo qualità ha la sua importanza, no?

Tortelli di zucca

cappellacci di zucca

INGREDIENTI per 4 persone 

Per la sfoglia

3 uova

300 g di farina

 

Per il ripieno 

300 g di zucca mantovana

120 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

50 g di pancetta dolce (facoltativa)

1 cucchiaio di amaretti (altrimenti farina di mandorle, facoltativo)

Un rametto di rosmarino

Sale, pepe e olio evo q.b.

Per condire

Burro q.b.

Qualche fogliolina di salvia

Parmigiano Reggiano q.b.

Aceto balsamico di Modena

PROCEDIMENTO

Impastate la farina e le uova per la sfoglia fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo, poi copritelo con della pellicola e mettete a riposare in frigorifero.

Per il ripieno dovete cuocere la zucca -preferibilmente mantovana- per circa 30 minuti a 180°, schiacciarne la polpa e unirla al formaggio grattugiato. Condite con un pizzico di sale e un filo d’olio evo.

A parte, in una padella, fate rosolare la pancetta poi, dopo averla scolata, tritatela finemente. Unite zucca e pancetta, aggiungete la farina di mandorle -o gli amaretti sbriciolati- e un po’ di rosmarino tritato.

Stendete la sfoglia piuttosto sottilmente -la sfoglia deve essere “trasparente”, si deve vedere il tavolo- e tagliatela a quadrati di circa 6×6 cm.

Disponete al centro di ognuno un po’ di ripieno e preparatevi per la fase più difficile: la piega!

Vediamo di riassumerla in alcuni passaggi:

  1. Unite in diagonale due angoli del quadrato;
  2. stringete tra le dita i due lati del triangolo ottenuto;
  3. aiutandovi con un dito, richiudete i due lembi di pasta uno sull’altro, girando attorno al ripieno.

Dopo averne fatto un bel vassoio potrete cuocere i tortelli in abbondante acqua salata, ci vorrà qualche minuto affinché la parte della chiusura del tortello si cuocia bene.

Scolate i tortelli di zucca e passateli in padella con una noce di burro -a piacere potete tostarlo in padella per due minuti e ottenere un buon burro nocciola– e la salvia.

Prima di impiattare aggiungete una bella grattugiata di Parmigiano Reggiano e qualche goccia di aceto balsamico di Modena. 

Se sei finito qui c’è sicuramente un BUON motivo!

Ogni ricetta, ogni articolo, ogni guida su questo sito è provata/scritta da me quindi, nel caso tu li trovi utili o interessanti, condividili con chi vuoi 🙂

Se ti va puoi seguirmi anche sui Social (Instagram, Facebook, Youtube, Pinterest) e se provi una ricetta o segui un mio consiglio taggami, così potrò saperlo! Per me significa molto!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato su ricette, guide di viaggio e non solo, iscriviti alla Newsletter. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

SCOPRI ALTRI ARTICOLI
ciambelle alla zucca

Ciambelle alla zucca al forno o fritte, soffici e profumate

Per il primo anno della mia vita, non ho esultato come una matta quando ho sentito arrivare l’autunno, almeno non subito! Quando Ottobre ha bussato alla porta, però, sono entrata perfettamente nel mood autunnale e adesso castagne, zucca, melograno a go-go. Ottobre è il mese in cui la zucca comincia

pasta con crema di anacardi

Pasta con crema di anacardi, una cacio e pepe vegan

Quasi 9 anni di blog e di progetti, queste pagine, ne hanno visti passare! Aziende e colleghi che sono passati solo per un saluto, amici e belle collaborazioni che sono rimaste nel tempo. Da qualche settimana, come vi ho anticipato su Instagram, ho ripreso la collaborazione con Chico Mendes Modena,

clafoutis di ciliegie

Clafoutis di ciliegie di Vignola, il dolce dell’estate

Ahhh le prime ciliegie, quanto le aspettavo! Resistere alla tentazione di mangiarle per preparare un dolce è difficile ma vi assicuro che questo clafoutis di ciliegie merita di essere provato! La stagione di raccolta delle ciliegie va da fine Maggio a inizio Luglio, cosa che sapete se avete tra le

imparare a cucinare

Carlotta Lolli Chef

Mi chiamo Carlotta, sono nata a Marzo e amo la natura in tutte le sue forme. Lavoro come Chef a domiciliopreparo torte artigianali e “sforno” anche contenuti digitali per il mio blog o per le aziende.

Dal Blog

Ultimi articoli

ciambelle alla zucca
Autunno
Carlotta

Ciambelle alla zucca al forno o fritte, soffici e profumate

Per il primo anno della mia vita, non ho esultato come una matta quando ho sentito arrivare l’autunno, almeno non subito! Quando Ottobre ha bussato alla porta, però, sono entrata perfettamente nel mood autunnale e adesso castagne, zucca, melograno a go-go. Ottobre è il mese in cui la zucca comincia

Leggi di più
pasta con crema di anacardi
Chico Mendes Modena
Carlotta

Pasta con crema di anacardi, una cacio e pepe vegan

Quasi 9 anni di blog e di progetti, queste pagine, ne hanno visti passare! Aziende e colleghi che sono passati solo per un saluto, amici e belle collaborazioni che sono rimaste nel tempo. Da qualche settimana, come vi ho anticipato su Instagram, ho ripreso la collaborazione con Chico Mendes Modena,

Leggi di più
clafoutis di ciliegie
Classici della pasticceria
Carlotta

Clafoutis di ciliegie di Vignola, il dolce dell’estate

Ahhh le prime ciliegie, quanto le aspettavo! Resistere alla tentazione di mangiarle per preparare un dolce è difficile ma vi assicuro che questo clafoutis di ciliegie merita di essere provato! La stagione di raccolta delle ciliegie va da fine Maggio a inizio Luglio, cosa che sapete se avete tra le

Leggi di più