fbpx

Ricetta del pan di spagna in tre varianti

ricetta del pan di spagna

Dopo aver parlato di pan di spagna su Instagram (qui il post riassuntivo) non potevo non arrivare con le ricette.. vi conosco, se non arrivo con le ricette mi linciate! Quindi eccomi con la ricetta del pan di spagna o meglio, tre ricette con tre risvolti diversi.. vi spiego meglio.

Sul canale Youtube trovate anche la versione video ricetta.

Ricetta del pan di spagna

ricetta del pan di spagna

Massa pesante (per cake design)

Ingredienti -per uno stampo da 24 cm-

250 g di uova intere fresche

250 g di zucchero semolato

250 g di farina 00 -oppure 200 g farina + 50 g di fecola / 25 g di cacao-

Scorza di limone o semi di un bacello di vaniglia

Massa media (per cake design)

Ingredienti -per uno stampo da 24 cm-

250 g di uova intere fresche

185 g di zucchero semolato

185 g di farina 00 -oppure 125 g farina + 60 g di fecola / 20 g di cacao-

Scorza di limone o semi di un bacello di vaniglia

Massa leggera (per cake design)

Ingredienti -per uno stampo da 24 cm-

250 g di uova intere fresche

125 g di zucchero semolato

125 g di farina 00 -oppure 90 g farina + 35 g di fecola / 25 g di cacao-

Scorza di limone o semi di un bacello di vaniglia

Procedimento (per tutte e tre le ricette)

ricetta del pan di spagna

La ricetta del pan di spagna si può eseguire secondo due metodi:

  • a freddo: ingredienti a temperatura, ambiente, si montano uova e zucchero poi si aggiungono le polveri;
  • a caldo, che è il metodo che seguo io e vi spiegherò bene.

Intanto apriamo le uova e ci assicuriamo non ci siano pezzi di gusci in mezzo. Mettiamo uova e zucchero nella ciotola della planetaria (se l’avete usatela, altrimenti vanno bene anche le fruste elettriche), misceliamo per evitare lo zucchero cristallizzi, poi la posizioniamo su una pentola con un po’ d’acqua per creare un bagnomaria. 

Scaldiamo il composto fino a massimo 50°C poi togliamo dal bagnomaria e mettiamo a montare. Questo passaggio scioglierà meglio lo zucchero e renderà più stabile la montata finale. 

Montiamo senza avere fretta, anche per 10-15 minuti, per ottenere una spuma soda, densa, non colante. Si dice che il composto pan di spagna debba ‘scrivere’, ovvero avere una consistenza fluida ma sostenuta, non liquida.

Aggiungiamo, quindi, le polveri (solo farina oppure farina + cacao o fecola) setacciandole e versandole poco per volta; amalgamiamo con delicatezza usando una marisa.

Versiamo il composto in uno stampo precedentemente oliato o coperto con carta da forno, livelliamo senza sbattere e inforniamo.

  • Massa pesante: 165°C per 30′ circa
  • Massa media: 180°C per 25′
  • Massa leggera: 190°C per 20′

Fate sempre la prova stuzzicadenti o dito!

Sforniamo, capovolgiamo su una gratella e lasciamo raffreddare completamente. E’ sempre meglio utilizzare il pan di spagna il giorno dopo, è più stabilizzato e sa meno di uovo 😉 

ricetta del pan di spagna

Vuoi altre ricette di basi di pasticceria?

Infine, una piccola specifica sugli ingredienti

  • Uova: devono essere fresche, la montata sarà più stabile. Il pan di spagna senza uova non è pan di spagna.
  • Farina: meglio se 0 o 00 per ricette come questa. Se volete sostituire con farine senza glutine si può fare, farine integrali ok ma la dose va ridotta (moltiplicata per 0,75/0,80). Il risultato non è identico all’originale e se usate farine troppo integrali il pds “piomba”, cade.
  • Zucchero: meglio bianco, semolato o velo. Lo zucchero di canna è tendenzialmente più “sporco” e le uova faticano a montare in presenza di grassi o impurità. Se volete usare lo zucchero di canna unitene metà dose alle uova, il resto lo aggiungete dopo aver montato. La montata sarà, però, meno stabile e il risultato non perfetto.
  • Lievito: ma quale lievito!?! Nel pan di spagna NON CI VA!
  • Aromi: scorza d’arancia, di limone, cannella, vaniglia.. quel che volete, purché siano aromi naturali!

_______________________________________________________________________

Se sei finito qua sul mio blog c’è sicuramente un buon motivo 😀

Il tuo sostegno è prezioso per Magna e Tes, perciò, se ti va, seguici sui Social e condividi i nostri articoli.

Puoi trovarci su Instagram, su Facebook , su Youtube, Twitter e Pinterest. Dai un’occhiata e unisciti a noi!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle nostre ricette, sulle nostre guide di viaggio e in generale su ciò che combiniamo, iscriviti alla Newsletter di Magna e Tes. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

SCOPRI ALTRI ARTICOLI
pasta con crema di anacardi

Pasta con crema di anacardi, una cacio e pepe vegan

Quasi 9 anni di blog e di progetti, queste pagine, ne hanno visti passare! Aziende e colleghi che sono passati solo per un saluto, amici e belle collaborazioni che sono rimaste nel tempo. Da qualche settimana, come vi ho anticipato su Instagram, ho ripreso la collaborazione con Chico Mendes Modena,

clafoutis di ciliegie

Clafoutis di ciliegie di Vignola, il dolce dell’estate

Ahhh le prime ciliegie, quanto le aspettavo! Resistere alla tentazione di mangiarle per preparare un dolce è difficile ma vi assicuro che questo clafoutis di ciliegie merita di essere provato! La stagione di raccolta delle ciliegie va da fine Maggio a inizio Luglio, cosa che sapete se avete tra le

ciambellone classico

Ciambellone classico, soffice e profumatissimo

Abbiamo preparato la ciambella allo yogurt su Youtube, senza burro, poteva mancare il ciambellone classico della Nonna? Quello burroso, profumatissimo e morbido che, sicuramente, hai già in mente leggendo questi tre aggettivi! Mia Nonna Marisa lo chiama “Suppòuna”, che significa dolce da inzuppare e, difatti, lo inzuppiamo nel caffelatte la

imparare a cucinare

Carlotta Lolli Chef

Mi chiamo Carlotta, sono nata a Marzo e amo la natura in tutte le sue forme. Lavoro come Chef a domiciliopreparo torte artigianali e “sforno” anche contenuti digitali per il mio blog o per le aziende.

Dal Blog

Ultimi articoli

pasta con crema di anacardi
Chico Mendes Modena
Carlotta

Pasta con crema di anacardi, una cacio e pepe vegan

Quasi 9 anni di blog e di progetti, queste pagine, ne hanno visti passare! Aziende e colleghi che sono passati solo per un saluto, amici e belle collaborazioni che sono rimaste nel tempo. Da qualche settimana, come vi ho anticipato su Instagram, ho ripreso la collaborazione con Chico Mendes Modena,

Leggi di più
clafoutis di ciliegie
Classici della pasticceria
Carlotta

Clafoutis di ciliegie di Vignola, il dolce dell’estate

Ahhh le prime ciliegie, quanto le aspettavo! Resistere alla tentazione di mangiarle per preparare un dolce è difficile ma vi assicuro che questo clafoutis di ciliegie merita di essere provato! La stagione di raccolta delle ciliegie va da fine Maggio a inizio Luglio, cosa che sapete se avete tra le

Leggi di più
ciambellone classico
Classici della pasticceria
Carlotta

Ciambellone classico, soffice e profumatissimo

Abbiamo preparato la ciambella allo yogurt su Youtube, senza burro, poteva mancare il ciambellone classico della Nonna? Quello burroso, profumatissimo e morbido che, sicuramente, hai già in mente leggendo questi tre aggettivi! Mia Nonna Marisa lo chiama “Suppòuna”, che significa dolce da inzuppare e, difatti, lo inzuppiamo nel caffelatte la

Leggi di più