fbpx

Kanelbullar svedesi, girelle di impasto alla cannella

kanelbullar svedesi

Lo so, quando vi ho parlato del salmone marinato Gravlax vi ho incuriosito, specialmente quando siete arrivati a fine articolo e avete visto il menù scandinavo che ho preparato per Santo Stefano 😉

Non potevo farvi attendere tanto perciò eccomi con la ricetta del dolce, i kanelbullar svedesi, tipiche girelle di impasto lievitato farcite con burro e cannella. Che ve lo dico a fare?!

Una delizia e un profumo!!

Kanelbullar svedesi

kanelbullar svedesi

Ingredienti – per 10/15 girelle

600 g di farina di cui 300 g tipo Manitoba e 300 g farina per dolci

265 g di latte intero

12 g di lievito di birra fresco (4 g secco di birra, 120 g madre)

110 g di burro

100 g di zucchero, bianco o di canna

1 uovo

100 g di burro

60 g di zucchero di canna

Cardamomo e cannella in polvere q.b.

Procedimento

Sciogli il lievito nel latte poi uniscilo alla farina e inizia a impastare; aggiungi l’uovo, lo zucchero e un pizzico di cardamomo.

Quando si sarà formato un impasto più o meno coeso aggiungi il burro morbido e fai incordare (prendere tensione).

Metti a lievitare ben coperto per almeno 2h, fino a raddoppio del volume. Intanto prepara la farcitura: sbatti la seconda dose di burro morbido con zucchero e un cucchiaio di cannella e uno di cardamomo.

Trascorso questo tempo stendi delicatamente l’impasto col mattarello, fino a raggiungere uno spessore di circa 1 cm. Spalma con il composto di burro e poi puoi fare due cose per formare i kanelbullar:

  • metodo semplice: arrotola su sè stessa la “sfoglia”, a formare un lungo cordone, metti in frigo per 30 minuti poi taglia a fette di circa 2-3cm. Disponile su una teglia, ben distanti fra loro, e copri.
  • metodo arrotolato: ripiega la “sfoglia” a metà su sè stessa, taglia in strisce da circa 1,5 cm di spessore e arrotolale due volte attorno a indice e dito medio. Infine, ferma l’estremità libera in mezzo al cerchio che avrai formato. Disponi su una teglia e copri.

Lascia lievitare per altri 30-40 minuti poi cuoci in forno statico a 180°C per circa 25-30 minuti.

Il risultato dovrebbe essere più o meno così, kanelbullar svedesi profumati e sofficissimi.

kanelbullar svedesi

Se sei finito qui c’è sicuramente un BUON motivo!

Ogni ricetta, ogni articolo, ogni guida su questo sito è provata/scritta da me quindi, nel caso tu li trovi utili o interessanti, condividili con chi vuoi 🙂

Se ti va puoi seguirmi anche sui Social (Instagram, Facebook, Youtube, Pinterest) e se provi una ricetta o segui un mio consiglio taggami, così potrò saperlo! Per me significa molto!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato su ricette, guide di viaggio e non solo, iscriviti alla Newsletter. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

SCOPRI ALTRI ARTICOLI
ciambelle alla zucca

Ciambelle alla zucca al forno o fritte, soffici e profumate

Per il primo anno della mia vita, non ho esultato come una matta quando ho sentito arrivare l’autunno, almeno non subito! Quando Ottobre ha bussato alla porta, però, sono entrata perfettamente nel mood autunnale e adesso castagne, zucca, melograno a go-go. Ottobre è il mese in cui la zucca comincia

pasta con crema di anacardi

Pasta con crema di anacardi, una cacio e pepe vegan

Quasi 9 anni di blog e di progetti, queste pagine, ne hanno visti passare! Aziende e colleghi che sono passati solo per un saluto, amici e belle collaborazioni che sono rimaste nel tempo. Da qualche settimana, come vi ho anticipato su Instagram, ho ripreso la collaborazione con Chico Mendes Modena,

clafoutis di ciliegie

Clafoutis di ciliegie di Vignola, il dolce dell’estate

Ahhh le prime ciliegie, quanto le aspettavo! Resistere alla tentazione di mangiarle per preparare un dolce è difficile ma vi assicuro che questo clafoutis di ciliegie merita di essere provato! La stagione di raccolta delle ciliegie va da fine Maggio a inizio Luglio, cosa che sapete se avete tra le

imparare a cucinare

Carlotta Lolli Chef

Mi chiamo Carlotta, sono nata a Marzo e amo la natura in tutte le sue forme. Lavoro come Chef a domicilio, preparo torte artigianali e “sforno” anche contenuti digitali per il mio blog o per le aziende.

Dal Blog

Ultimi articoli

pasta con crema di anacardi
Chico Mendes Modena
Carlotta

Pasta con crema di anacardi, una cacio e pepe vegan

Quasi 9 anni di blog e di progetti, queste pagine, ne hanno visti passare! Aziende e colleghi che sono passati solo per un saluto, amici e belle collaborazioni che sono rimaste nel tempo. Da qualche settimana, come vi ho anticipato su Instagram, ho ripreso la collaborazione con Chico Mendes Modena,

Leggi di più
clafoutis di ciliegie
Classici della pasticceria
Carlotta

Clafoutis di ciliegie di Vignola, il dolce dell’estate

Ahhh le prime ciliegie, quanto le aspettavo! Resistere alla tentazione di mangiarle per preparare un dolce è difficile ma vi assicuro che questo clafoutis di ciliegie merita di essere provato! La stagione di raccolta delle ciliegie va da fine Maggio a inizio Luglio, cosa che sapete se avete tra le

Leggi di più