Cosa vedere in Val d’Orcia in due giorni

La Val d’Orcia: coi suoi cipressi e infiniti campi di grano, con la lavanda e i fiori selvatici a bordo strada. Col vento che scompiglia i capelli e la strada che si diverte a far su e giù. Coi suoi piccoli borghi in cui la pace fa un rumore assordante.

La nostra fuga di tre giorni in Val d’Orcia è stato troppo bella per non raccontarvela con parole e immagini. Vi abbiamo già mostrato immagini e attimi di questo viaggio con il video sul nostro canale, lo avete visto vero?!

Ora è tempo di trasportare la mente, oltre agli occhi, e di darvi alcune idee per il vostro viaggio, con spunti su dove mangiare e cosa vedere in Val d’Orcia.

N.B.: Noi, prima di arrivare in Val d’Orcia, siamo passati per Panzano in Chianti. <<Perché?!>> Chiederete voi.

Come vi abbiamo fatto vedere nel video, siamo passati dal Solociccia, per una vera esperienza gastronomica!

Qui Dario Cecchini, il macellaio più iconico d’Italia, fa le sue magie sulla carne. Il menù del Solociccia rende onore alla carne, motivo per cui abbiamo assolutamente dovuto provare.

Cosa vedere in Val d’Orcia

Il nostro itinerario è iniziato nella campagna di Montalcino, lì abbiamo trovato un’oasi di pace in cui dormire, il Podere il Cocco: agriturismo, cantina, ristorante e camping.

cosa vedere in Val d'Orcia

Abbiamo dormito nella zona camping (forgot to tell you: eravamo in camper), ci siamo addormentati e svegliati col cinguettio di centinaia di uccellini.

Mica male come risveglio eh?!

Montalcino

Dopo un bel caffè, una visita al borgo di Montalcino era d’obbligo. Per noi era un po’ presto per degustare vino ma, ovviamente, vi consigliamo di assaggiare il mitico Brunello di Montalcino!

Quando sarete belli allegri potrete perdervi anche voi tra i vicoletti e lasciarvi incantare da ceramiche e colori.

cosa vedere in Val d'Orcia

Tenete un po’ “di spazio” per i dintorni di Montalcino, considerate almeno una mezz’ora per perdervi tra campi di grano, viali di cipressi e colline.. ne vale assolutamente la pena!

cosa vedere in Val d'Orcia

San Quirico, Vitaleta e Pienza

La tappa successiva è stata San Quirico, piccolo borgo in cui Tazio Nuvolari passava con la Freccia Rossa durante la Mille Miglia.

cosa vedere in Val d'Orcia

Anche qui è stata solo una breve tappa per noi, ma abbiamo comunque adorato girovagare per tutto il borgo e trovare a ogni angolo qualcosa da fotografare!

Lungo la strada per Pienza non potevamo non fermarci a fotografare la celebre Cappella della Madonna di Vitaleta, no?!

cosa vedere in Val d'Orcia

Arrivati a Pienza l’abbiamo percorsa in lungo e largo, guidati dal profumo di Pecorino di Pienza -che vi consigliamo di assaggiare alla Cacioteca- e dai colori da cartolina.

Qui non perdete una camminata per il Romitorio e il Belvedere!

cosa vedere in Val d'Orcia

Montepulciano, Monticchiello, Bagno Vignoni

La nostra tappa preferita però è stata sicuramente Montepulciano dove oltre ad innamorarci di paesaggi e colori abbiamo fatto una delle mangiate e bevute, migliori di sempre.

Alla Cantina Gattavecchi abbiamo trovato ciò che cercavamo: vino, formaggi e salumi tipici, osti davvero adorabili e c’è anche scappato un bicchiere di Vinsanto..

cosa vedere in Val d'Orcia

A fatica ci siamo alzati da tavola e per smaltire il pranzo abbiamo visitato tutta Montepulciano. La Fortezza è sicuramente stata la nostra attrazione preferita!

Non contenti ci siamo fermati a Montichiello, borghetto piccolissimo e poco conosciuto ma davvero caratteristico. Dieci minuti a piedi e avrete visto tutto il borghetto!

Prima di salutare cipressi e campi di grano un’ultima tappa: Bagno Vignoni che con le sue terme nuove e vecchie ci ha stregato.

Da vedere assolutamente: il Loggiato di Santa Caterina, le Antiche terme Romane e le terme libere.

Breve ma intenso, il nostro piccolo itinerario in Val d’Orcia merita sicuramente un seguito.. torneremo!

Se sei finito qui c’è sicuramente un BUON motivo!

Ogni ricetta, ogni articolo, ogni guida su questo sito è provata/scritta da me quindi, nel caso tu li trovi utili o interessanti, condividili con chi vuoi 🙂

Se ti va puoi seguirmi anche sui Social (Instagram, Facebook, Youtube, Pinterest) e se provi una ricetta o segui un mio consiglio taggami, così potrò saperlo! Per me significa molto!

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato su ricette, guide di viaggio e non solo, iscriviti alla Newsletter. Riceverai solo un’email a settimana, ricca di interessanti contenuti da guardare e leggere 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*